SonicWall offre maggiore scelta e flessibilità nell’ambito dell’evoluzione cloud

Le prestazioni e l’efficacia delle soluzioni di cybersecurity sono importanti. Ma altrettanto importanti sono la possibilità di scelta e la flessibilità, che spesso vanno perse perché i fornitori impongono le proprie opzioni d’implementazione negli ambienti dei clienti.

Creare e implementare controlli di cybersecurity efficaci non è facile. La maggior parte delle aziende dispone di reti ibride e, di conseguenza, richiede una combinazione di soluzioni di sicurezza in loco, virtuali e as-a-service. I fornitori che offrono un unico modello di implementazione aumentano la complessità per i clienti. L’approccio customer-first di SonicWall punta a cambiare questo paradigma.

“Troppo spesso le organizzazioni sono state costrette a cambiare il proprio modo di operare per proteggere l’accesso a reti, dati, dispositivi e personale”, ha dichiarato Bill Conner, Presidente e CEO di SonicWall, in una nota ufficiale. “Ci siamo impegnati a innovare le soluzioni cloud e virtuali per aiutare le aziende a proteggere combinazioni complesse di reti, tra cui implementazioni virtuali, ibride, cloud e on-premise”.

La crescente offerta di soluzioni virtuali, cloud e ibride di SonicWall sfrutta al meglio l’approccio di Boundless Cybersecurity, o sicurezza informatica senza confini, per offrire ai clienti diverse opzioni di implementazione e risolvere le problematiche reali affrontate da PMI, imprese, enti pubblici e MSSP. Le soluzioni cloud di SonicWall consentono di:

  • Risolvere i problemi di sicurezza e connettività degli ambienti cloud e ibridi.
  • Salvaguardare l’accesso alle applicazioni cloud e on-premise e ai carichi di lavoro virtualizzati grazie a moderne funzionalità zero-trust.
  • Proteggere una forza lavoro sempre più distribuita e remota attraverso potenti livelli di sicurezza virtualizzati e funzionalità zero-touch.
  • Semplificare il rilevamento e la risposta alle minacce unificando gli eventi e le analisi di sicurezza in un unico pannello basato su cloud, per facilitare la visualizzazione e la gestione degli allarmi per i rischi più elevati.
  • Garantire una sicurezza uniforme in tutte le reti, indipendentemente dal tipo d’implementazione.

Oltre a questi possibili scenari d’impiego, SonicWall è costantemente impegnata a progettare, implementare, ampliare, ottimizzare e proteggere una grande varietà di reti, tra cui gli ambienti cloud-native e ibridi più complessi. L’annuncio di oggi mostra come SonicWall continui a sviluppare una serie di soluzioni di sicurezza orientate al cloud per i clienti che si trovano in varie fasi del percorso verso il cloud.

Una lezione sulla sicurezza ibrida

Uno di questi casi di successo è l’Università di Pisa, che utilizza le soluzioni cloud e virtuali di SonicWall per gestire un’infrastruttura complessa e distribuita e per proteggere l’apprendimento e il lavoro presso il campus e da remoto.

“L’Università di Pisa collega e protegge una rete ampia e distribuita di sistemi, utenti, applicazioni e servizi per consentire al nostro istituto di fornire i massimi livelli di apprendimento all’interno del campus e da remoto”, ha dichiarato Antonio Cisternino, CIO dell’Università di Pisa. “Per noi è essenziale poter utilizzare gli stessi controlli di sicurezza affidabili, indipendentemente dal modo in cui li implementiamo. Grazie alla crescente gamma di soluzioni virtuali, cloud e ibride, SonicWall ci offre questa possibilità di scelta e flessibilità senza sacrificare gli standard di sicurezza di cui abbiamo bisogno per proteggere e abilitare studenti, docenti e personale.”

SonicWall consente a organizzazioni come l’Università di Pisa di scegliere percorsi di implementazione e tempi di migrazione al cloud adatti alle proprie esigenze, senza costringerli a un rigido approccio orientato a un unico fornitore.

Libertà di scelta

Ogni giorno SonicWall protegge ambienti ibridi reali mediante una combinazione di soluzioni virtuali, cloud e on-premise, tra cui i firewall virtuali NSv, la protezione zero-trust di Cloud Edge Secure Access e Cloud App Security per proteggere le applicazioni SaaS e le reti private virtuali (VPN) SMA senza applicazioni.

Grazie alle possibilità di scelta che offriamo, i clienti sono liberi di implementare ciò che funziona meglio per le loro reti, per passare al cloud al loro ritmo e ottenere una sicurezza uniforme ovunque. I clienti possono gestire facilmente le soluzioni SonicWall da un unico pannello di controllo basato su cloud, denominato Capture Security Center (CSC), che centralizza la gestione e aiuta a rilevare e a reagire alle minacce all’interno delle reti ibride.

Per maggiori informazioni sulle soluzioni cloud di SonicWall, visitare SonicWall.com/cloud.

This post is also available in: Inglese Portoghese Francese Tedesco Spagnolo

Jayant Thakre
Vice President of Products | SonicWall
As Vice President of Products, Jayant Thakre is using his passion for cybersecurity to help make the Internet a safer place. In his current role, Jayant is responsible for leading the Product Management and Product Marketing teams at SonicWall. Jayant has a master’s degree in business administration from Santa Clara University in the U.S., and a bachelor’s degree in electrical engineering from Nagpur University in India. He loves to read, enjoys playing guitar and golfs whenever possible.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento